Caro Andrea Ballarè verrai rivalutato presto!

Cari amici, care amiche,

abbiamo perso. La città torna in mano alla Lega dopo 5 anni. Per me è impossibile nascondere tanta amarezza nel cuore, ma il risultato va accettato democraticamente. Ha vinto Alessandro Canelli, con il quale sono stato seduto in Consiglio Comunale per questi due anni. A lui e alla sua squadra faccio i miei migliori auguri! Ai novaresi auguro che sappiano amministrare bene Novara senza indebitare il bilancio.

Ieri il Partito democratico ha perso, ma non so se Novara ha vinto. Il 48 % dei cittadini non ha votato, del 52 % dei votanti il 4 % ha fatto voto nullo o scheda bianca. Meno della metà della città ha espresso il suo parere: una sconfitta per ogni partito e per la politica novarese.

Il lavoro fatto dall’amministrazione uscente è stato coscienzioso. Ho la certezza che i numeri di Bilancio, Teatro COCCIA e SUN sono stati lasciati in ordine. Ringrazio tutta la giunta per l’impegno e le iniziative portate avanti in questo mandato.

Questo pezzo lo dedico ad Andrea. Il Sindaco che in un pomeriggio di primavera 5 anni fa, in centro, mi chiese cosa studiavo e se avevo voglia di provare una “esperienza bella”. E’ iniziato tutto, un po’ come per le cose migliori, per caso… Sono stato il consigliere più giovane del mandato, ho portato la fascia della mia Città al bicentenario dei Carabinieri, ho lavorato per l’integrazione intereligiosa, per la tutela degli animali e sono stato delegato all’Innovazione e Digitalizzazione di Novara per 7 mesi. Se guardo le foto non credo a quanta strada ho fatto. E le foto sembrano come i passi, alcuni anche incerti, lasciati su una spiaggia. Questo percorso senza Andrea non sarebbe stato possibile, per questo dico a gran voce che “io con Ballarè ho vinto le elezioni del 2011, io con Ballarè perdo a testa alta quelle del 2016”. Sono convinto che il suo lavoro strategico e di risanamento verrà rivalutato tra qualche tempo. In questi anni è apparso un uomo arrogante e insensibile, posso assicurare che siete lontani dalla verità. La sua immagine è stata sicuramente mal gestita, e questo mi spiace davvero per lui a livello più personale che politico!

Dedico questo mandato alla mia famiglia, papà, mamma e Manu, ai miei nonni e a chi si è rivelato un vero amico. Hanno  appoggiato questa mia “chiamata” anche se fare politica oggi è una cosa malvista.

Dedico questo mandato ad Ali: sono stato a volte impegnato tra riunioni di maggioranza, consigli, e soprattutto in campagna elettorale… ma mi hai sempre sostenuto.

Ringrazio tutte le 217 persone che mi hanno votato, sono cresciuto molto anche in questo, e che mi hanno dato ciò che conta più di tante altre cose nella vita: la fiducia. Grazie davvero di cuore!

Il Partito Democratico a Novara deve riflettere. La parola ‘crisi’ in greco antico deriva da κρίνω che significa giudicare, distinguere, separare. Bisogna cogliere l’occasione per imparare dagli errori commessi e migliorare per quando verrà il momento. Per ripartire! Da qui la citazione di Faber…

Dai diamanti non nasce niente,
dal letame nascono i fior.

Fabrizio De Andrè, Via del Campo

Grazie della tua attenzione, Enjoy😀
Francesco Iodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.